Fraccastoro con Trenitalia al TAR Lazio

L’Avv. Giorgio Fraccastoro, con il supporto di Alice Volino e Alessio Maria Tropiano, ha assistito Trenitalia, in sinergia con il team legale interno, coordinato dal Direttore Affari Legali, Societari e Compliance Domenico Galli e composto da Vincenzo Garufi, Alessia Barbino e Michela Di Carmine, nel giudizio relativo all’affidamento dei servizi di accoglienza e accompagnamento della clientela a bordo dei treni notte per un valore di oltre 130 milioni di euro.
Con sentenza n. 7661/2020 pubblicata il 3 luglio, il Tar Lazio ha respinto il ricorso promosso dalla seconda classificata, confermando la correttezza delle valutazioni della commissione di gara. Il Tar ha inoltre sottolineato la tardività del ricorso in relazione ai profili di illegittimità della lex specialis quanto alle clausole relative ai sub-criteri di valutazione delle offerte tecniche. Le contestazioni sollevate dal ricorrente (abnormità delle prescrizioni che avrebbero reso impossibile il calcolo di convenienza tecnica ed economica e carenze nell’indicazioni di dati essenziali per la formulazione dell’offerta), configurando l’immediata lesività delle clausole ne avrebbero imposto, infatti, l’immediata impugnazione. 

https://inhousecommunity.it/tar-lazio-ragione-trenitalia-sui-servizi-accoglienza-bordo-treno/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *